SIMONE CAMPA E I SUONI DELLA TERRA Osteria Enoteca Rabezzana

24 aprile 2019 20:00 - 24:00
Osteria Enoteca Rabezzana Via San Francesco d’Assisi, 23
BENEFIT
Menu Degustazione e Concerto
Prezzo a persona € 35
DESCRIZIONE

Il progetto di world music del quintetto musicale multietnico e multiculturale nato dall’esperienza dell’Orchestra Terra Madre di Slow Food

All’Osteria Rabezzana continuano gli eventi che legano buon cibo alla buona musica.               

La formula è sempre la stessa: CENA + CONCERTO. 

I grandi classici del Jazz tra brani originali o della tradizione italiana con Sabrina Oggero (voce) e Alberto Marsico (organo Hammond).

Menù degustazione:
 
Antipasto misto piemontese: vitello tonnato, battuta di carne cruda, tartà su fonduta di toma, acciughe al verde, tomini elettrici
Fusillo casereccio agli asparagi
Bunet
 
Cena con concerto: 35 euro
  
Dopo le 21.30 si potrà partecipare al concerto con una degustazione al prezzo di 15 euro (un calice di vino accompagnato da stuzzichini o dolce) fino ad esaurimento dei posti a sedere nella sala del concerto.
 

Un quintetto musicale multietnico e multiculturale, un progetto musicale di Simone Campa composto dai musicisti dell’Orchestra Terra Madre di Slow Food, l’Orchestra creata da Simone Campa in collaborazione con Slow Food per celebrare la Cerimonia Internazionale di Terra Madre Salone del Gusto 2018, evento internazionale svoltosi a Torino nel settembre 2018. Simone Campa & i Suoni della Terra è un progetto di world music e dialogo musicale e interculturale per celebrare l’incontro e la diversità attraverso i suoni e le tradizioni dei popoli della terra e attraverso il linguaggio universale della musica. La lingua occitana si fonde con i ritmi del Nord Africa, le sonorità del Mediterraneo incontrano i ritmi delle Ande, il dialetto del Piemonte si intona su scale mediorientali, i tamburi del Burkina Faso accompagnano una melodia della Sardegna. Un viaggio tra tradizioni e culture: dalla pizzica pizzica del Salento allo mballah del Senegal, dalla rumba gitana ai ritmi gnawa del Marocco, dalle melodie dell’Occitania alle tammuriate del Vesuvio, dallo scacciapensieri dell’Etna ai ritmi sufi del Kurdistan.

Osteria Enoteca Rabezzana http://www.osteriarabezzana.it/

L’Enoteca e Osteria Rabezzana

Lunga è la tradizione che accompagna il presente: fu il bisnonno di Franco Rabezzana, attuale proprietario dell’Enoteca e Osteria Rabezzana, ad aprire la prima osteria in via San Massimo; il nonno proseguì la tradizione con la piola in Piazza Carignano, l’attuale sede venne invece scelta da papà Renato che vi trasferì l’enoteca nel 1961. La passione per il vino viene ad oggi conservata: l’enoteca propone le migliori bottiglie nazionali e non, per un totale di 900 referenze, compresi il barbera e il grignolino prodotti nella cascina di proprietà del Monferrato e altri vini Piemontesi a marchio Rabezzana oggi esportati in tutto mondo.
La vera novità – oltre all’apertura del wine bar nel cuore di Londra, nel 2014, denominato Enoteca Rabezzana ER – è stata però nel novembre del 2016 l’inaugurazione dell’’Osteria’, nel piano interrato.
 
 
Osteria Enoteca Rabezzana
Via San Francesco d’Assisi, 23