GIO' POMODORO Fondazione Accorsi-Ometto

14 luglio — 10 settembre 2017 10,00 -19,00
Fondazione Accorsi-Ometto via Po 55, Torino
BENEFIT
Ingresso ridotto 6€ al posto di 8€
DESCRIZIONE

Giò Pomodoro: l'opera scolpita e il suo disegno

Alla Fondazione Accorsi-Ometto inaugura una mostra da non perdere: una selezione di sculture e opere pittoriche del famoso artista marchigiano, a quindici anni dalla sua scomparsa. 

Visita la mostra con The Tips: ingresso ridotto (6€ al posto di 8€). 

Gli orari di apertura della mostra sono: martedì-venerdì 10-13; 14-18; sabato e festivi 10-13; 14-19

Lunedì chiuso. 

La mostra rimarrà aperta fino al 10 Settembre. 

Fondazione Accorsi-Ometto http://www.fondazioneaccorsi-ometto.it

PERSONE CHE PARTECIPERANNO

Il genio di Giò Pomodoro 

A quindici anni dalla sua scomparsa e a cinque dall’ultima importante personale, la Fondazione Accorsi – Ometto desidera omaggiare lo scultore marchigiano. In questo nuovo percorso espositivo, realizzato in collaborazione con lo Studio Berman di Giuliana Godio, le sculture dialogano con una ricca selezione di opere pittoriche su carta, per sottolineare l’assoluta importanza che l’artista attribuiva al progetto e all’ideazione, fasi imprescindibili da cui partire per la creazione delle sue opere.
 
Gio’ Pomodoro (Orciano di Pesaro 1930 - Milano 2002) è uno scultore di fama internazionale:  negli anni ’50, si trasferisce a Milano e frequenta l’ambiente artistico di Brera (Lucio Fontana, Enrico Baj, Umberto Milani, Emilio Scanavino e Ugo Mulas), sviluppando nuovi mezzi formali ed espressivi che saranno costanti lungo tutta la sua carriera artistica.
Fondazione Accorsi-Ometto
via Po 55, Torino